“Diritti alla pace” con le borracce Acr!

26 01 2012

“Vorrei dunque presentare il Messaggio per la XLV Giornata Mondiale della Pace in una prospettiva educativa: «Educare i giovani alla giustizia e alla pace», nella convinzione che essi, con il loro entusiasmo e la loro spinta ideale, possono offrire una nuova speranza al mondo.”
Proprio accogliendo l’esortazione del Papa:
Sabato 28 gennaio
l’ACR di Ceccano invita tutti alla
Celebrazione per la Pace
che si terrà alle ore 15:30
presso la chiesa di S. Giovanni Battista!
«Educare i giovani alla giustizia e alla pace»

 

Accogliendo il messaggio del Papa di educare le nuove generazioni alla pace, alla giustizia, alla legalità l’ACR sceglie come slogan per il Mese della Pace 2012 “Diritti alla Pace”.
 
In particolare, quest’anno la generosità e l’amore per la pace degli acierrini, delle famiglie e dell’Ac tutta aiuterà i ragazzi boliviani che cercano di uscire dal crimine e coloro che ne sostengono i sogni e le speranze.
Lo slogan del Mese della Pace 2012 racconta in modo inequivocabile quale sia l’unica via per arrivare alla Pace. La via maestra che conduce “diritti” alla meta, proprio come un sentiero di montagna sterrato tra i boschi, è quella dei diritti e dell’uguaglianza.
I concetti di giustizia e di legalità rivestono un ruolo da protagonisti all’interno del Mese della Pace, come linguaggio e veicolo di libertà.
I diritti rappresentano la forma più alta e completa per esprimere pienamente la propria libertà, ma da soli non bastano, è necessario che qualcosa o qualcuno regoli l’incontro e lo scontro dei diritti di ciascuno (bambini, uomini, donne, anziani, genitori, figli, credenti, non credenti ecc.) e dia loro un’unica direzione, quella della convivenza fraterna, quella della Pace.
Il gadget che accompagnerà e sosterrà l’iniziativa di Pace 2012 è una borraccia, strumento essenziale per una lunga e faticosa passeggiata in montagna.
La borraccia rappresenta la possibilità di fermarsi e rifocillarsi, senza arrendersi, con l’unico scopo di ripartire. Inoltre può essere anche un segno profondo di amicizia e condivisione.
 
Ciascuno acquistando una borraccia (5 Euro) potrà sostenere il progetto volto a  supportare (attraverso la costruzione di una biblioteca, di uno spazio di animazione e di un asilo-nido) minori ed adolescenti di sesso femminile, in età compresa tra i 14 ed i 18 anni, in situazione di detenzione. Tale intervento, realizzato nella località di El Alto in Bolivia, si inserisce all’interno del centro pilota Qalauma (inaugurato il
22 febbraio 2011), un centro di accoglienza specifico per minori ed adolescenti in area penale.
 
Approfondimenti circa l’iniziativa

Azioni

Informazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: